Categories
Geostrategic magazine

Il governo svedese prende le distanze dalla milizia curda YPG. Guardando ad Ankara

Il nuovo governo svedese prenderà le distanze dalla milizia curda YPG nel tentativo di ottenere l’approvazione della Turchia per l’adesione alla NATO, ha dichiarato sabato il ministro degli Esteri alla Radio svedese.

La milizia curda siriana YPG e il suo ramo politico PYD sono considerati dalla Turchia estensioni del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), che ha lanciato un’insurrezione contro la Turchia nel 1980 ed è considerato un gruppo terroristico da Turchia, Stati Uniti e Unione Europea.

approfondisci su Reuters