Categories
Geostrategic magazine

Il vuoto di potere in Libano

Gli osservatori segnalano un vuoto di potere in Libano dopo che il presidente Michel Aoun ha lasciato il palazzo presidenziale domenica 30 ottobre, un giorno prima di completare il suo mandato, senza alcun sostituto.

Dopo diverse sessioni di voto, il Parlamento libanese non ha ancora eletto un presidente. Si tratta di una carica eletta dai legislatori, non dal voto popolare, e ricoperta da un cristiano maronita. L’ex presidente Michel Aoun ha inviato una lettera al Parlamento 24 ore prima della scadenza del suo mandato, il 31 ottobre, invitando il primo ministro Najib Mikati a dimettersi e chiedendo ai legislatori di ritirare la fiducia al suo governo. Aoun ha affermato che il governo non è legittimato e non dovrebbe assumere le funzioni della presidenza.

Observers Warn of Lebanon Power Vacuum (voanews.com)