Categories
Geostrategic magazine

Marocco, diciannove attivisti saharawi attendono giustizia

Diciannove attivisti saharawi languono in prigione anni dopo che i tribunali marocchini li hanno condannati in procedimenti iniqui, hanno dichiarato oggi Human Rights Watch e Amnesty International.

Le condanne del cosiddetto gruppo Gdeim Izik derivano dal loro presunto ruolo nelle violenze letali scoppiate l’8 novembre 2010, quando la polizia marocchina ha smantellato un accampamento di protesta nel Sahara occidentale. I processi sono stati inficiati da una forte dipendenza dalle “confessioni” che gli imputati hanno ripudiato in quanto estorte con la tortura.

Western Sahara: Long-Term Prisoners Await Justice | Human Rights Watch (hrw.org)