Categories
Cyber Security, Digital Transition, Technology Geopolitics & Worlds In-Defense In-Security Pensiero Strategico

Open newsletter – march 30, 2022 p.m.

IL NOSTRO TOPIC E’ LA “GEOSTRATEGIA DEL RISCHIO” 

Percorriamo l’aspetto geopolitico del rischio. Gli USA, riporta Defense One, hanno messo la Cina come minaccia top nella loro National Defense Strategy. Altresì, scrive Nextgov, gli USA (il Pentagono in particolare) stanno “inseguendo” (traduzione letterale) la Cina e investendo su 5G e intelligenza artificiale. Tutto è puntato sulla competizione e il risultato è che il mondo è destinato a diventare sempre meno sicuro, proprio continuando a elevare l’asticella della difesa e della sicurezza. Se non può esistere un mondo senza difesa, altrettanto va detto che un mondo il più possibile sicuro può venire solo da una de-esclation planetaria. Ad oggi non si vede la luce e la prassi dominante degli analisti strategici, e conseguentemente dei decisori (in buona parte dei Paesi occidentali), è non (voler) vedere ciò che cova sotto la cenere. E’ troppo comodo limitarsi alla superficialità di ciò che accade; è troppo comodo e, al contempo, pericoloso. 

Sempre guardando all’aspetto geopolitico del rischio, Reuters segnala il legame forte tra Russia e Cina. Forse ha ragione chi sostiene, e noi siamo tra quelli, che la guerra in Ucraina non sia limitata a quei confini. E’ in gioco qualcosa di più grande e il rischio, lo scrivevamo e lo ribadiamo, è che in una configurazione in progress degli equilibri internazionali l’Europa perda sempre più centralità strategica, chiusa tra gli USA e una stretta più forte tra Russia e Cina. E’ un rischio che l’Europa può permettersi ?

Oggi Stati Uniti e Repubblica Ceca hanno rinnovato il loro Dialogo Strategico. Pur nella ordinarietà di questi eventi, in una fase come l’attuale si stringono le maglie tra democrazie. E’ interessante il linguaggio usato che denota come sia sempre più evidente, e rischiosa, l’escalation dello scontro tra democrazie e autocrazie: un modo, a nostro avviso criticabile, di gestire le relazioni internazionali. Riprendiamo, dalla nota ufficiale del United States Department of State, due passaggi. Nel primo si dice “We underline our commitment to protect and defend every inch of NATO territory”: non si distingue tra il linguaggio diplomatico e quello militare. Nel secondo passaggio si dice:  “The Strategic Dialogue focused on reaffirming the strong, steady, and deepening bilateral cooperation between the United States and the Czech Republic and our joint commitment to enhance cooperation on a broad range of topics, including closer cooperation with partners in the Indo-Pacific region.  We also affirm our commitment to deepen support and cooperation with democratic partners in the region and around the world, such as Taiwan.”. Il punto strategico è chiaro: che tipo di supporto e di cooperazione s’immagina per e con Taiwan ? Rischio Cina, e la provocazione continua. 

TODAY:

  • AROUND THE WORLD (evolving worlds, ongoing relations, crisis, conflicts)
  • DEFENSE – MILITARY
  • ON LIFE (technology, the future of the internet, cybersecurity, data)
  • RUSSIA – UKRAINE (impact, reactions, consequences)

 

AROUND THE WORLD (evolving worlds, ongoing relations, crisis, conflicts)

Israel

Sri Lanka

Uganda

USA – Czech Republic

DEFENSE – MILITARY

ON LIFE (technology, the future of the internet, cybersecurity, data)

  • Treasury Wants to Know How the Government Might Grow Cyber Insurance Market, March 29. By Mariam Baksh, Nextgov. The Treasury Department is asking what the federal government might do to boost the insurance industry for cyber terrorism in an effort to assess the effectiveness of a national reinsurance program established in the wake of the 9/11 attacks. A notice set to publish in the Federal Register Wednesday seeks comment within 45 days on “any potential changes to the [Terrorism Risk Insurance Act] or [Terrorism Risk Insurance Program] that would encourage the take up of insurance for cyber-related losses arising from acts of terrorism as defined under TRIA, including but not limited to the modification of the lines of insurance covered by TRIP and revisions to the current sharing mechanisms for cyber-related losses.”. (read more)

RUSSIA – UKRAINE (impact, reactions, consequences)