Categories
Geostrategic magazine

Pesanti combattimenti in Sudan

Una nuova ondata di pesanti combattimenti nello Stato sudanese del Nilo Blu, al confine con l’Etiopia e il Sud Sudan, ha recentemente provocato oltre 200 morti, centinaia di feriti e migliaia di sfollati, mettendo ancora una volta sotto i riflettori i governanti militari del Paese.

Le violenze, che hanno un forte carattere tribale e sono scoppiate a metà ottobre principalmente per dispute di potere, ricchezza e terra, hanno coinvolto la tribù Hausa e il gruppo Funj e si sono concentrate soprattutto in sette città sulla sponda orientale del Nilo Blu, vicino alla diga di Roseires, secondo i media locali e le agenzie di aiuto umanitario.

approfondisci su Al-Monitor