Categories
Geostrategic magazine

Razzi nel nord-ovest della Siria

Il fuoco dei razzi del regime siriano ha ucciso sei civili, tra cui due bambini, nei campi improvvisati per gli sfollati nell’ultimo grande bastione controllato dai ribelli del Paese.

Le vittime erano state tutte sradicate dalle loro case durante gli anni di guerra in Siria, ha dichiarato l’Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede in Gran Bretagna, che dispone di un’ampia rete di fonti sul campo.

L’Osservatorio ha dichiarato che più di 30 razzi sono esplosi in diverse aree, tra cui i campi, a ovest della città di Idlib, nel nord-ovest della Siria.

approfondisci su Al-Monitor