Categories
Geostrategic magazine

Romania e Azerbaigian per un progetto di gas naturale liquefatto nel Mar Nero (fonte: The Jamestown Foundation)

Il 19 ottobre, la romena Romgaz e l’azera Socar hanno firmato un memorandum d’intesa per “esplorare l’opportunità di sviluppare congiuntamente un progetto di gas naturale liquefatto [LNG] nel Mar Nero” (Romgaz.ro, 19 ottobre). Entrambe le parti si sono impegnate a preparare uno studio di fattibilità completo; tuttavia, non si tratta di una iniziativa nuova in quanto il Black Sea LNG Project (come coniato da Romgaz) è stato discusso già da oltre un decennio.

Secondo il comunicato stampa ufficiale di Romgaz, il LNG Project del Mar Nero consisterà in “un impianto di liquefazione del LNG, un impianto di rigassificazione e tutte le altre installazioni e strutture necessarie per trasportare il gas naturale dalla regione del Caspio alla Romania” (Romgaz.ro, 19 ottobre). In altre parole, il concetto ricorda molto il precedente progetto dell’ Azerbaijan-Georgia-Romania Interconnector (AGRI) (memorandum firmato nel 2010).

Romania and Azerbaijan Mull New LNG Project on the Black Sea – Jamestown