Categories
Geostrategic magazine

Russia-Ucraina. La prima ‘guerra spaziale commerciale’ (CSIS)

Il 27 ottobre, un alto funzionario del ministero degli Esteri russo ha avvertito che i satelliti commerciali “potrebbero diventare un obiettivo legittimo per le ritorsioni”. I sistemi spaziali commerciali, come i satelliti per le comunicazioni Starlink di SpaceX e la flotta di satelliti di imaging di Maxar, stanno svolgendo un ruolo molto visibile e convincente nella resistenza dell’Ucraina all’invasione russa. Dalla localizzazione dei movimenti militari russi al collegamento delle truppe ucraine sul campo di battaglia, fino all’individuazione di corridoi umanitari e alla raccolta di prove a sostegno dell’accusa di crimini di guerra, alcuni osservatori l’hanno descritta come la prima “guerra spaziale commerciale”. Con il crescente contributo dello spazio commerciale ai risultati sul campo di battaglia, non sorprende che Mosca cerchi di interferire o negare l’uso di questa capacità.

Russia Threatens to Target Commercial Satellites | Center for Strategic and International Studies (csis.org)