Categories
Geostrategic magazine

Sequestrate 70 tonnellate di fertilizzante su una nave diretta in Yemen dall’Iran (fonte: Voice of America)

La Marina degli Stati Uniti ha dichiarato martedì di aver trovato 70 tonnellate di un componente di carburante per missili nascosto tra sacchi di fertilizzante a bordo di una nave diretta in Yemen dall’Iran, il primo sequestro di questo tipo nella guerra che dura da anni in quel Paese, dopo il fallimento del cessate il fuoco.

La Marina ha dichiarato che la quantità di perclorato di ammonio scoperta potrebbe alimentare più di una dozzina di missili balistici a medio raggio, le stesse armi che i ribelli Houthi dello Yemen, sostenuti dall’Iran, hanno usato per colpire sia le forze alleate al governo riconosciuto a livello internazionale del Paese sia la coalizione a guida saudita che le sostiene.

L’apparente sforzo di riarmo arriva mentre l’Iran ha minacciato l’Arabia Saudita, gli Stati Uniti e altre nazioni per le proteste che da mesi chiedono di rovesciare la teocrazia della Repubblica Islamica. Teheran incolpa le potenze straniere – piuttosto che la sua stessa popolazione frustrata – di aver fomentato le proteste, che hanno visto almeno 344 persone uccise e 15.820 arrestate nel quadro di una crescente repressione del dissenso.

US Navy: 70 Tons of Missile Fuel from Iran to Yemen Seized (voanews.com)