Categories
Geostrategic magazine

USA, critica alla Nuclear Posture Review. Da Bulletin of Atomic Scientist

Il 27 ottobre il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha reso nota la revisione della Nuclear Posture Review (NPR) per il 2022. Il documento rivela una scioccante ingenuità sul funzionamento del mondo reale, ignorando due principi fondamentali della difesa: il “dilemma della sicurezza” e la “fallacia dell’ultima mossa”. Ad esempio, l’NPR descrive i piani di modernizzazione nucleare degli Stati Uniti come una risposta necessaria alle attività di Russia e Cina, ignorando la risposta logica e inevitabile di entrambi i Paesi ai piani statunitensi. Costruendo nuove capacità militari per cercare di aumentare la sicurezza degli Stati Uniti, Russia e Cina si sentiranno probabilmente minacciate e risponderanno adottando misure che mineranno la sicurezza degli Stati Uniti. Nessuno può avere l’ultima mossa. E così via.

Un saggio pianificatore della difesa prenderebbe in considerazione la probabile risposta dei suoi avversari e cercherebbe di non minare anche la loro sicurezza nucleare per la ragione che ciò è nell’interesse della sicurezza degli Stati Uniti.

Inoltre, l’affermazione dell’NPR secondo cui c’è un “urgente bisogno di sostenere e rafforzare la deterrenza” è assurda, come se la deterrenza fosse una specie di fiore delicato che necessita di cure e alimentazione costanti per rimanere in vita. L’idea che la volontà di qualsiasi Paese di lanciare armi nucleari contro gli Stati Uniti o i suoi alleati dipenda da un aspetto specifico dell’arsenale statunitense è altrettanto assurda.

The new US nuclear posture review is a major step backward – Bulletin of the Atomic Scientists (thebulletin.org)Lisbeth Gronlund